Casa

Come Portare la Coda di Cavallo al Meglio

Per molte donne è soltanto un piano B: quando i capelli proprio non vogliono collaborare, li si lega in una pratica coda. Eppure sugli ultimi red carpet abbiamo visto sfilare delle bellissime acconciature, che ci hanno fatto rivalutare quella che consideravamo soltanto una comoda alternativa ai capelli sciolti. Alta, bassa, laterale: ce n’è per tutti i gusti! Ma come trovare la coda di cavallo che più ci valorizza? Dipende dalla forma del nostro viso!

Se il viso è ovale
Un viso ovale e ben bilanciato sta bene praticamente con tutto: perché non provare dunque la romantica coda laterale?

Cosa fare
In tal caso, mettetevi davanti allo specchio con una matita o un filo che divida il volto in due parti. Noterete subito che ci sono delle lievi asimmetrie tra gli occhi oppure all’altezza del mento o del naso: niente paura, è del tutto normale! Ebbene, andate a modellare i vostri capelli in modo che la coda scivoli sul lato più piccolo o meno sporgente, quasi a “compensare” le proporzioni.

Se il viso è tondo
Per un viso tondo è perfetta la coda alta, perché riesce a dare un senso di verticalità.

Cosa fare
Fate in modo che i capelli non siano troppo schiacciati sulla parte alta della testa e lasciate anzi un minimo di volume, che crei un effetto ovale.

Se il viso è lungo
Il viso lungo viceversa predilige la coda bassa, perché tende a riequilibrare le proporzioni.

Cosa fare
In questo caso, per recuperare volume e rotondità, assicuratevi che i capelli non tirino troppo ailati della testa.

Se il viso è squadrato
Se il vostro viso è squadrato, con mascelle ben definite, optate per una coda morbida, magari con onde e boccoli: una leggera frangia laterale addolcirà ulteriormente i lineamenti.

Back To Top