Fai da Te

Come Pitturare con Effetto Spugnatura

La spugnatura è una tecnica di pitturazione semplice da effettuare che non vi richiede tanto tempo. L’effetto che si ottiene è di una macchia più o meno evidente a secondo del risultato che volete ottenere, generalmente i colori che vi occorrono sono due: uno per la base più chiaro e uno più scuro per l’effetto, tuttavia a volte per creare un effetto più evidente si può eseguire anche una terza spugnatura con un colore diverso. Come avrete capito dal nome stesso, l’ attrezzo principale che vi permette di ottenere questo effetto è una semplice spugna, che può essere o naturale, se volete creare delle chiazze irregolari, oppure sintetica, per creare un motivo più delicato e uniforme.

IL MATERIALE che vi occorre è il seguente
– pittura per lo strato di base
– vernice a emulsione ( aggiungete acquaragia pian pianino finché avrete ottenuto un composto diluito liquido al punto giusto) in uno o più colori per la spugnatura
– pennello o rullo per la pitturazione della base
– spugna naturale o sintetica
– piatto piano
– guanti di gomma
– fogli di carta

DESCRIZIONE dei vari passaggi:
Stesura dello strato di base
Prima di passare all’applicazione dello strato di base, dovrete fare attenzione che la superficie da pitturare sia levigata e in buone condizioni , per permettere di avere un buon risultato finale. Per applicare la pittura di base vi occorre semplicemente o un rullo o un pennello, io consiglio il rullo se si tratta di una superficie da pitturare grande se no vi può bastare anche il pennello per le superfici piccole. La pittura di base deve essere di una tonalità sempre più chiara rispetto a quella della spugnatura, se no si rischia di non mettere in risalto l’effetto che volete realizzare. Se la prima passata non vi sembra abbastanza coprente potete darne una seconda , l’importante è fare attenzione che la pittura sia asciugata prima di passare all’altra stesura.

Prima spugnatura
Una volta che la vostra base sia ben asciutta potete procedere per la prima spugnatura, iniziando a versare la vernice, che avete scelto per il vostro effetto, nel piattino,dopodichè dovrete inumidire la spugna con l’acquaragia e strizzarla, per poi passarla sulla vernice e tamponarla nella carta per levare l’eccesso di colore e iniziate a provare l’effetto che volete realizzare. Quando siete sicuri potrete iniziare a creare il vostro motivo direttamente sulla superficie , se decidete di utilizzare solo un colore le chiazze dovranno essere più o meno vicine, se invece volete ulteriormente rinforzare l’effetto con un terzo colore potete metterle più distanziate. Naturalmente prima di passare alla seconda spugnatura dovrete accertarvi che la prima sia asciutta, inoltre se volete mescolare tra di loro i colori vi basta sovrapporre alcune macchie tra di loro, vedrete che l’effetto finale sarà bellissimo.

Back To Top