.

Per far crescere un bambino ci vuole un intero villaggio. 

Proverbio africano

.Nuova offerta didattica 2013-2014

L'offerta didattica del Villaggio degli orsi per l'ano scolastico 2013-2014 prevede 2 novità: un teatrino, in cui i bambini stessi realizzeranno le marionette, dal titolo "Il piccolo orso Madi" e un progetto a lungo termine di coinvolgimento di una o più classi nel rinnovameento del sentiero didattico con la partceipazione attiva nella realizzazione dei cartelli illustrativi da parte dei ragazzi.

SCOPRI QUI tutta L'offerta didattica

 

.Progettazione percorsi didattici

Il Villaggio degli Orsi é disponibile a collaborare con gli insegnanti interessati per attività didattiche mirate che rispecchino le reali esigenze didattiche di ciascun gruppo scolastico. I programmi possono essere sviluppati a breve termine (1 o 2 attività), a medio termine (programmazione annuale), a lungo termine (programmazione per più anni scolastici).

CONTATTACI »

.Zecche? NO, grazie!

Si ricorda che tutte le aree verdi e i sentieri didattici utilizzati dal Villaggio degli Orsi per le attività didattiche sono soggetti a trattamenti antiparassitari (nello specifico per la protezione contro la puntura di zecche). LEGGI COMUNICATO »

Al link seguente invece un documento redatto dall' Azienda Servizi Sanitari Medio Friuli su come comportarsi e prevenire le zecche.

LEGGI DOCUMENTO »

.Merenda dell'Orso

Per tutte le attività, presso il centro visite o in classe, è possibile, aggiungendo 1,50 euro a partecipante, fornire uno squisito e sano spuntino a base di succo di mela e di dolci dell’orso, a base di frutti di bosco o di castagne.

Escursioni e visite guidate

A seconda delle età degli alunni e degli interessi degli insegnanti vengono proposti diversi percorsi che utilizzano l’orso come guida per ampliare sensi e conoscenze e che possono venire ampliati da interventi in classe e/o laboratori tematici.

1. Un giorno al “Villaggio degli Orsi” – per tutti.

La visita prevede l’arrivo a Stupizza per l’inizio della mattinata, visita al Centro (visita alla mostra permanente sui grandi carnivori e strumenti di ricerca, esplorazione della tana ricostruita), presentazione di audiovisivi sui grandi carnivori presenti in Regione (orso, lince, lupo, sciacallo). Nel pomeriggio passeggiata guidata sul sentiero tematico “Sulle tracce dell’orso e...degli altri abitanti del bosco” o sul sentiero naturalistico di Pradolino.

Si possono unire dei laboratori tematici, quali:

  • “Di chi è la zampa?” laboratorio di riproduzione delle impronte con gesso, stampi e sabbiera;
  • “Alla caccia del segnale” laboratorio di simulazione della tecnica di radiotelemetria.

La visione degli audiovisivi può essere effettuata preventivamente in classe (auspicabile nel caso di visite di ½ giornata).

2. La giornata del ricercatore dal secondo ciclo della primaria, alla secondaria 2°

.

Percorso che porta a conoscere i grandi carnivori con gli occhi di un ricercatore. L’obiettivo è insegnare ai ragazzi ad identificare e descrivere i grandi carnivori presenti in Regione, ad apprendere le diverse tecniche di monitoraggio non invasivo, a sperimentare direttamente la raccolta dati sul campo. Il programma prevede la visita al Centro Visite preceduta dalla visione di video relativi alle specie di grandi carnivori e oggetto di studio dell’Università di Udine, passeggiata in natura alla ricerca delle tracce dei grandi carnivori e degli altri animali del bosco con attività dimostrative delle tecniche di ricerca e delle tecnologie utilizzate per il monitoraggio degli animali. A seconda delle età dei ragazzi il programma prevede diverse laboratori tematici (controllo esche alimentari utilizzate per la ricerca, riproduzione impronte con calchi in gesso, sessioni prova di radiotelemetria ecc...).

3. Il taccuino del naturalista - dal secondo ciclo della primaria, alla secondaria 2°

Il percorso si pone l'obiettivo di stimolare la capacità di osservazione e di esplorazione dei ragazzi, apprendendo tecniche di raccolta, determinazione e catalogazione di reperti naturali, e di insegnare a consultare guide naturalistiche per il riconoscimento di flora, fauna e tracce. L’obiettivo finale è quello di imparare a creare una documentazione dei campioni rinvenuti (raccolti, disegnati e fotografati) durante l’escursione attraverso la compilazione di un quaderno di campo o “Taccuino del naturalista” che i bambini conserveranno e porteranno a scuola.

4. Le stagioni dell’orso Andrea infanzia e primo ciclo della primaria

L’orso Andrea ha la funzione di un “Virgilio” che accompagna i bambini nel bosco nelle varie stagioni alla ricerca dei cibi e di quanto necessario a soddisfare i suoi bisogni, che variano molto di stagione in stagione. Ottimo esempio di corretta alimentazione sia da un punto di vista puramente alimentare, che di sostenibilità ambientale, l’orso accompagna i bambini nella comprensione della differenza tra lo svolgimento lineare del tempo e l'andamento circolare delle stagioni. E’ possibile anche strutturare le uscite in un modulo che prevede fino a 3 uscite nelle diverse stagioni.

5. Come un Orso: alla scoperta della natura con gusto, olfatto, udito, tatto e…ingegno! - infanzia e primo ciclo della primaria

.

Al contrario dell’uomo, soprattutto dell’uomo di oggi, l’orso usa poco il senso della vista, mentre odorato, udito e tatto sono molto sviluppati. Egli farà quindi da guida ai bambini invitandoli ad esplorare la magica atmosfera del bosco utilizzando principalmente questi sensi. Seguendo l’orso nelle diverse fasi stagionali, utilizzando gli elementi che caratterizzano la sua alimentazione e i momenti forti della sua vita (es. il letargo, il risveglio), i bambini vengono condotti in viaggio nella percezione del mondo “oltre la vista”. Il percorso prevede una serie di attività da svolgersi presso il centro visite o, in alternativa, presso l’ambiente naturale circostante la scuola. A seconda delle età i bambini vengono invitati a “percepire” l’ambiente circostante e a registrarne le variazioni attraverso giochi specifici atti a stimolare l’udito, l’olfatto, il gusto ed il tatto, oltre che, naturalmente l’ingegno!!!

6. Il Fiume, spiamo un mondo in movimento - primaria e secondaria 1°

Il fiume Natisone fa da splendida cornice a questa escursione: durante la giornata saranno analizzate tutte le componenti di un fiume: micro e macrofauna, vegetazione ripariale, ciclicità delle piene ed il modellamento del paesaggio che lo stesso fiume comporta. L’attenzione dei ragazzi sarà concentrata sul ciclo dell’acqua e sul ciclo della vita conseguente, per ricordare come l’acqua sia un bene indispensabile che va utilizzato in maniera corretta.

torna all'inizio